La colonna vertebrale, di lei parliamo. E di come far sì che sia nostra amica, da questo il titolo “riprenditi la colonna”.

Spesso pensata solo come sostegno, in realtà è una struttura molto articolata perché da essa partono anche tutte le derivazioni del sistema nervoso autonomo che gestiscono la funzione non cosciente dei visceri addominali e non solo.Per questo si dice “Riprenditi la colonna”

Divisa in settori: cervicale,dorsale,lombare,sacrale, fa da perno alla nostra vita muscolare e dinamica.

Per la Medicina Cinese rappresenta il percorso del meridiano Vaso Governatore, che la percorre tutta nella parte che corrisponde alla proiezione del midollo osseo, e che ha un seguito nella parte anteriore con il Vaso Concezione che percorre la parte centrale del torace,la linea alba, fino ad arrivare al pube.

Ho parlato di questo perché assieme formano quella che veniva detta La Piccola Circolazione Celeste, che secondo la tradizione taoista rappresenta uno dei circoli energetici più specifici per il recupero e l’arricchimento della energia di base che ci viene data al momento della nascita.

Quindi visivamente, l’uomo era già tutto lì, come se fosse senza gambe, e il suo appoggio nel mondo era il pavimento pelvico.

Quindi senza gambe ma con la colonna.

Questo ammasso di ossa, muscoli, tendini,articolazioni ci parla dunque di molte cose,su di lei ci sono dei punti di agopuntura importantissimi che regolano il funzionamento di tutti gli organi.

Inoltre lo schema corporeo ha la parte sinistra che è il femminile, la destra il maschile.Solo la colonna è unica, e rappresenta la essenza della persona.Chi non vive la colonna dunque si ritrae dalla vita .https://www.lauramoroni.com/chiropratica-excursus/

Portando ad essere quindi la colonna il luogo dove si insediano le nostre vittorie,ma anche i nostri blocchi e le nostre paure, visibili in tutte le tensioni che la percorrono.

Quindi sistema complesso, ma le soluzioni possono essere anche semplici. L’Artiglio Del Diavolo per esempio, è un ‘ottimo prodotto che lavora sulle contratture muscolari, va bene in tintura madre come 30 gttx 3 volte al dì.

Mentre più dolce, ma non meno efficace, è il Salice Bianco che lavora bene su tutte le articolazioni, sfiammandole e ammorbidendole, e quindi siccome la colonna è una giuntura unica con le sue 33 vertebre perché no? In macerato glicerico 50 gtt x 2 volte al dì.https://www.amazon.it/Kindle-Store-Moroni-Laura/s?rh=n%3A818937031%2Cp_27%3AMoroni+Laura

Rimane la digitopressione. Ci sono un paio di punti che considero fondamentali. Uno è il 3 Intestino Tenue, che è la chiave di apertura di tutta la colonna. Si trova facendo il pugno con la mano,e guardandola dal lato esterno, è in fondo alla piega più grande che vedete di fianco al mignolo piegato.

Il secondo è il 34 Vescica Biliare, ottimo punto anti stress perché scioglie tutta la muscolatura. Dovete andare al ginocchio, piegato, sul lato verso l’esterno,scendete con le dita, trovate una montagnetta sotto il ginocchio, dopo quella, leggermente scivolate in avanti e trovate il punto.

Entrambi li potete stimolare ma in modo diverso, per il 3 Intestino Tenue meglio usare la punta di una penna, mentre per il 34 VB va bene un bel massaggio ad impasto.

Così la nostra colonna respira di nuovo e ritorna vostra amica!