Non è una situazione di facile riscontro la piaga o ferita, tuttavia parla semplicemente della stasi prolungata di tessuti: pelle, muscoli, vasi.

Allora bisogna muovere spesso la zona della piaga o ferita , nel senso che anche se è una parte immobilizzata. https://lauramoroni.com/sport-plus-sciatica/     Possiamo far compiere passivamente delle leggere rotazioni. E poi fare dei piccoli piegamenti, perché comunque tutto ciò ossigena di nuovo la zona malata.

Poi è importante mantenere la pelle asciutta.Infatti la stasi e la carenza di aria tendono a far “colliquare” la pelle nella piaga.

Per cicatrizzare tamponeremo con Calendula.Un buon antibiotico naturale è il Timo, da mettere attorno lievemente alla piagha,diluito in poco olio di mandorle(1 cucchiaio+2 gocce olio essenziale); ho curato piu’ di una situazione simile in persone anziane con buon esitohttps://www.amazon.it/Pronto-Soccorso-della-Medicina-Naturale-ebook/dp/B086C9RHBL/ref=sr_1_2?dchild=1&qid=1596631139&refinements=p_27%3AMoroni+Laura&s=digital-text&sr=1-2